Story Time

POLIZZA VITA

dove e come assicurarsi

Quali sono i soggetti coinvolti in un contratto vita?

In questo contratto possono essere coinvolti:

  • Il contraente, ossia colui che stipula il contratto di assicurazione e ha la facoltà di esercitare tutti i diritti propri del contratto, come ad esempio il diritto di riscatto, la modifica del beneficiario.

  • L’assicurato, ossia la persona fisica sulla cui vita è stipulato il contratto. Se diverso dal contraente, se si tratta di garanzia per il caso di morte, l’assicurato deve firmare per accettazione il contratto.

  • Il beneficiario, ossia la persona designata dal contraente a ricevere le somme assicurate: la designazione può essere effettuata nel contratto o con successiva dichiarazione scritta o per testamento.

 

In particolare, il contraente, l'assicurato e il beneficiario possono coincidere.

Quali sono i principali tipi di contratti vita e a cosa servono?

Prima di stipulare un contratto vita valuta il prodotto più adatto alle tue esigenze, come ad esempio:

  • polizza temporanea caso morte, per salvaguardare la tua famiglia da problemi finanziari in caso di decesso e prevede il pagamento di un capitale se l'evento accade entro la scadenza del contratto;

  • contratti “a vita intera”, dove il pagamento del capitale avviene alla morte dell’assicurato, indipendentemente dal momento in cui avviene;

  • forme pensionistiche individuali o prodotti di rendita vitalizia , se il tuo obiettivo è quello di garantirti una pensione integrativa, le quali prevedono il pagamento di un capitale o di una rendita in caso di sopravvivenza dell’assicurato alla scadenza del contratto;

  • contratto di capitale differito o di capitalizzazione o una polizza index o unit linked, per avere un prodotto a più elevato contenuto finanziario e, a differenza delle altre assicurazioni, le somme dovute dalla compagnia di questi prodotti non dipendono dal verificarsi di eventi della vita dell’assicurato;

  • le assicurazioni miste, se il tuo obiettivo è tutelare la tua famiglia da problemi finanziari in caso di decesso ma nello stesso tempo vuoi crearti una disponibilità finanziaria e prevedono il pagamento al beneficiario di un capitale sia in caso di sopravvivenza che in caso di morte dell’assicurato nel corso del contratto.

Famiglia in parco

Le caratteristiche dei principali prodotti vita

1) Le polizze rivalutabili
Queste polizze prevedono una rivalutazione annuale del capitale assicurato o della rendita e puoi pagare premi unici, ricorrenti o annui. I premi annui possono essere:

  •  costanti,  il capitale o la rendita crescono soltanto in funzione dei rendimenti conseguiti dalla gestione separata e riconosciuti al contraente in base alle condizioni contrattuali;

  • rivalutabili,  il capitale o la rendita assicurati crescono di anno in anno anche in funzione della rivalutazione del premio.

2) Le polizze index e unit linked

Le polizze index linked sono contratti a contenuto maggiormente finanziario in cui le prestazioni sono collegate ad un indice azionario o ad altro valore di riferimento.
Questi prodotti sono assoggettati alla disciplina del Testo Unico dell’Intermediazione Finanziaria (TUF); di conseguenza la documentazione precontrattuale è redatta dalle imprese sulla base degli schemi di cui al Regolamento Emittenti della CONSOB.
Non è possibile trasferire sul contraente il rischio cosiddetto di controparte, in quanto l’IVASS ha introdotto una disciplina che prevede che resti a carico della compagnia il rischio di insolvenza delle società che hanno emesso i titoli.
Queste polizze sono contratti in cui l’entità del capitale assicurato dipende dall’andamento del valore delle quote di fondi di investimento interni o da fondi esterni.

3) Le forme pensionistiche individuali

I Piani Pensionistici Individuali (PIP), sono dei particolari contratti di assicurazione sulla vita che garantiscono una rendita vitalizia integrativa alla pensione pubblica. Si tratta di una forma pensionistica complementare individuale, alternativa ai fondi pensione di categoria ed ai fondi pensione aperti.
Per queste forme pensionistiche la normativa prevede particolari agevolazioni fiscali e stabilisce il diritto ad ottenere le somme maturate al compimento dell'età pensionabile; su questi piani pensionistici vigila la COVIP.

 

4) Le polizze connesse a mutui immobiliari o al credito al consumo

Le polizze connesse a mutui e prestiti (ossa i PPI, Payment Protection Insurance) hanno l'obiettivo di fornire una copertura assicurativa al consumatore per il caso in cui quest'ultimo non sia in grado di restituire il prestito.
I PPI generalmente sono pacchetti che comprendono coperture vita e danni prestate da differenti imprese di assicurazione appartenenti allo stesso gruppo.
Solitamente le banche e gli altri intermediari finanziari chiedono la stipulazione di un contratto di assicurazione per rilasciare un mutuo immobiliare o un finanziamento al consumo.

 

FAI UN CHECK UP DELLA TUA POSIZIONE

Fissa un appuntamento in agenzia, oppure scrivici, valuteremo insieme la tua situazione, le tue esigenze e le eventuali polizze già esistenti per chiarire i dubbi e proporre soluzioni che si adattino al tuo stile di vita e ai tuoi desideri.

Da chi ti puoi assicurare?

La stipulazione di un contratto di assicurazione vita può avvenire presso:

 

  1. le imprese di assicurazione;

  2. gli intermediari iscritti nel Registro Unico degli intermediari assicurativi e riassicurativi (RUI);

  3. gli intermediari iscritti nell’Elenco degli intermediari comunitari annesso al Registro.