top of page

Furti in casa? Puoi scegliere di giocare d’anticipo…

Aggiornamento: 12 feb


Casa accogliente con porte e finestre azzurre e fiori sui davanzali
Casa sicura, casa felice

Da un rapporto ISTAT del 2021 emerge che il numero di segnalazioni di furti e rapine in casa è in costante aumento.

E’ possibile difendersi dai furti in casa?


Scegliere di installare un impianto di videosorveglianza o un antifurto che servano a scoraggiare i ladri è sicuramente un modo per proteggere la propria abitazione dai furti. Si tratta di soluzioni che possono prevenire il compiersi del fatto, ma non riescono a metterci al riparo dalle conseguenze di una rapina. Per proteggermi dai danni economici conseguenti alla perdita di beni personali e oggetti preziosi, ma anche dai danni procurati a porte e finestre devo pensare ad un'altra soluzione come, per esempio, la polizza Furto casa.


Cosa copre la polizza Furto casa?


L’assicurazione Furto casa copre le spese derivanti da un furto come la sottrazione di oggetti, ma anche la riparazione di danni da scasso agli infissi, alle inferriate, ai sistemi di allarme. In alcuni casi è necessario stipulare una polizza specifica per eventuali oggetti preziosi, come titoli di credito o gioielli. Si tratta di un tipo di assicurazione che viene scelta più frequentemente da chi abiti in grandi centri, oppure da chi trascorra molto tempo fuori casa, lasciando l’abitazione incustodita, ma è una soluzione valida anche per chi voglia avere meno preoccupazioni nella vita di tutti i giorni. La garanzia Furto è pensata per difenderci dalle conseguenze di un furto in casa – dalla sottrazione di oggetti ai danni provocati all’appartamento ad opera dei ladri, tramite il pagamento di un indennizzo economico. L’assicurazione furto copre i beni custoditi all’interno della nostra abitazione.

Che cosa rimborsa l’assicurazione furto casa? L’assicurazione Furto casa copre i beni che si trovano nell’abitazione, nel box o nel garage di pertinenza e i danni provocati dai ladri all’immobile, alle porte e alle finestre e, attraverso clausole specifiche, si può estendere la copertura anche a beni preziosi come gioielli, carte di credito o denaro contante.

Cosa bisogna fare in caso di furto?

Per prima cosa è necessario presentare denuncia di furto alle forze dell’ordine ed inoltrare la copia della denuncia alla Compagnia.

Cosa è necessario indicare nella denuncia di furto da fornire alla Compagnia? - il numero di polizza; - l’indirizzo dell’abitazione dove è avvenuto il furto; - un elenco dettagliato di tutti gli oggetti rubati e delle parti danneggiate (con foto del danno ed eventuali fatture di riparazione); - una descrizione di quanto avvenuto in casa.

E’ possibile diminuire il rischio di furti in casa?

Assicurare la propria casa è sempre la miglior soluzione per garantire la nostra serenità anche nei momenti più problematici. E’ comunque possibile attuare dei comportamenti che possano aiutare a diminuire il rischio di essere derubati.

Ecco 5 suggerimenti forniti dalle forze dell’ordine: 1. installare un buon sistema antifurto; 2. chiudere sempre accuratamente porte e finestre prima di uscire di casa; 3. non lasciare in casa oggetti di valore elevato; 4. chiedere la collaborazione dei vicini di casa perché allertino le forze dell’ordine nel caso in cui avvertano rumori sospetti; 5. non diffondere informazioni su assenze prolungate da casa sui social network.

Quanto costa l’assicurazione Furto abitazione?

Il costo dell’assicurazione furto casa varia in base a tipo di immobile, valore e tipologia dei beni contenuti, comune in cui si trova l’abitazione, estensioni che vengono inserire in polizza. E’ quindi necessario leggere attentamente le condizioni di assicurazione, e scegliere le soluzioni assicurative più adatte alle proprie esigenze.

Ricorda però che è vero che il costo della polizza è importante, ma non può essere l’unico parametro di valutazione.

18 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page