• grsnlt

Il trattamento di fine rapporto o TFR



Il trattamento di fine rapporto (conosciuto anche come liquidazione o buonuscita) è una somma che viene accantonata dal datore di lavoro e che viene liquidata al lavoratore dipendente nel momento in cui il rapporto di lavoro viene a cessare per qualsiasi motivo.

I lavoratori dipendenti hanno tre possibilità:

1. possono scegliere di mantenere il TFR in azienda (come liquidazione);

2. possono versare il TFR in un fondo pensione;

3. in via sperimentale da marzo del 2015 possono ottenere in busta paga la quota di trattamento di fine rapporto maturata mensilmente.


Che cos'è il TFR?


Il trattamento di fine rapporto è un importo commisurato alla sua retribuzione e corrisposto al momento di cessazione del rapporto di lavoro. Si tratta, in pratica, di una retribuzione differita nel tempo, incrementata per ogni anno di lavoro alla quale hanno diritto tutti i lavoratori dipendenti. Il TFR è conosciuto anche come liquidazione o buonuscita.


Il TFR e la previdenza complementare


Il TFR può essere accantonato su richiesta del dipendente da parte del datore di lavoro, in un fondo di previdenza complementare.

Il lavoratore che