• Nicoletta

Che fine ha fatto il contratto RC auto “BASE” definito del Ministero dello Sviluppo Economico?

Aggiornato il: set 8


Il Contratto BASE RC Auto avrebbe dovuto essere, secondo quanto previsto dal decreto n.179 del 2012, una polizza “base” contenente le clausole minime comuni a tutte le compagnie assicurative.

Per quale motivo si è pensato di creare un contratto RC Auto base?

Si era pensato di costruire un contratto tipo RC Auto con clausole e coperture identiche per tutte le compagnie assicurative per consentire al consumatore di confrontare tutte le offerte disponibili sul mercato utilizzando dei dati oggettivi e immediati.

Il contratto base è stato ipotizzato con il decreto sviluppo n.179 del 2012, ma non ha mai trovato attuazione mancando la determinazione dei contenuti del contratto stesso.


Cosa manca perché il Contratto Base RC Auto diventi una realtà?

Dopo otto anni del contratto RC Auto base non si hanno più notizie perché il Ministero per lo Sviluppo Economico non ha ancora definito il modello elettronico grazie al quale il consumatore possa confrontare le offerte delle diverse compagnie.


L’IVASS ha invece creato un preventivatore a disposizione dei consumatori e dei professionisti del settore che consente consultare con semplicità e velocità tutte le offerte disponibili sul mercato. Utilizzando i preventivatore è però necessario tenere presente che:

1. presso i punti vendita delle compagnie (le agenzie) si possono ottenere sconti collegati a ragioni commerciali, all'attivazione di speciali convenzioni, alla presenza a bordo del veicolo assicurato di dispositivi di infomobilità;

2. è possibile stipulare polizze con formule tariffarie diverse dal bonus malus classico (per esempio 'con franchigia');

3. è possibile stipulare polizze con massimali più elevati rispetto al minimo di legge (€ 7.290.000,00);

4. si possono chiedere preventivi basati sulle condizioni di 'guida esclusiva' – si tratta di una formula che consente di pagare un premio significativamente più basso indicando uno specifico conducente, o inserendo una limitazione alla guida per conducenti fino ad un’età specifica;

5. si possono stipulare contratti RC auto che prevedono clausole per il risarcimento del danno in forma specifica (utilizzo di carrozzerie fiduciarie, servizi di riparazione specifici…).


3 visualizzazioni