• Nicoletta

Perché è importante avere una polizza di Tutela Legale?



La Tutela Legale è un contratto assicurativo attraverso il quale la Compagnia fornisce al cliente l’assistenza e la difesa stragiudiziale e giudiziale necessarie quando si verifichino determinati eventi. Con la polizza di Tutela Legale vengono rimborsate le spese legali, peritali e processuali sostenute.

I procedimenti e le sanzioni amministrative e il recupero crediti, non sono però rischi legali che possono far chiudere un'azienda: i rischi più gravi e costosi sono altri!

Quali? Ad esempio vertenze con i dipendenti, recupero crediti, controversie relative alla sicurezza sul lavoro, eventi meno frequenti ma di gravità maggiore, che fanno parte del rischio imprenditoriale

Spesso è sicuramente più importante il valore economico e patrimoniale di ciò che si intende proteggere dalle pretese di terzi o il rischio di perdita economica che si potrebbe subire se non si intervenisse tempestivamente con un’azione legale, rispetto all'importo delle spese legali rimborsate.

Per questo motivo una buona copertura legale deve prevedere anche una serie di servizi legali offerti al cliente come il “primo soccorso legale” attraverso un servizio di consulenza telefonica.

Con una semplice telefonata l’assicurato ottiene il parere di un professionista esperto e qualificato che può chiarire eventuali dubbi di natura legale, consigliare la strada migliore per risolvere eventuali contenziosi, illustrare quanto previsto dalla normativa vigente e quali siano gli obblighi e i diritti dal cliente.

Successivamente il cliente potrà decidere se attivare la garanzia di tutela legale prevista in polizza per tutelarsi.

Questo tipo di procedimento garantisce tempi rapidi di risoluzione delle vertenze e consente di liberarsi dalle lungaggini della giustizia italiana.



Cosa vuol dire avere una polizza di Tutela Legale?

Sottoscrivere una polizza di tutela legale consente di ottenere il supporto di un avvocato senza doversi preoccupare dei costi da sostenete e in molti casi, certe situazioni si risolvono solo con questo tipo di polizza. Un esempio?

Se un’azienda riceve una denuncia o una multa, la polizza di Responsabilità Civile non interviene: per evitare il fermo lavori serve l’assistenza di un avvocato.

Allo stesso modo quando si parla di sicurezza sul lavoro: il datore di lavoro è infatti sempre responsabile della sicurezza dei propri dipendenti nel luogo dove viene svolta l’attività lavorativa, anche quando viene riscontrato un comportamento “colpevole” da parte del lavoratore o di terze parti incaricate dal datore di lavoro. Nel caso in cui si verifichi un infortunio il datore di lavoro può essere processato e trovarsi a sostenere un’importante spesa imprevista.


Con una polizza di tutela legale il datore di lavoro si garantisce:

- la difesa legale durante il procedimento penale con la possibilità di avvalersi di un avvocato penalista e di consulenti tecnici qualificati, ottenendo il rimborso di tutte le spese sostenute per dimostrare la propria estraneità ai fatti;

- l’opposizione o l’impugnazione di eventuali provvedimenti amministrativi conseguenti alla violazione delle disposizioni contenute nella normativa in materia di sicurezza sul luogo di lavoro;

- la difesa in sede civile nel caso in cui la compagnia che assicura la Responsabilità Civile non possa assistere il proprio assicurato in sede legale con un proprio avvocato.

4 visualizzazioni0 commenti