• Nicoletta

Quando si può detrarre la polizza sulla casa?


La polizza che assicura la casa è detraibile per la parte di premio relativa alle garanzie per eventi calamitosi o catastrofali come terremoto e alluvione.

L’Agenzia delle Entrate ha stabilito che il costo dell’assicurazione della casa è detraibile solo per quanto riguarda la parte di premio di una serie di rischi ben precisi. E’ infatti possibile detrarre dall’Irpef il 19% delle spese sostenute per pagare i premi assicurativi delle polizze che il rischio di eventi calamitosi.

Per quali polizze è valida la detrazione?

Questa detrazione si applica solo alle polizze stipulate dal dal 1 gennaio 2018 ed è previsto solo per i contratti che assicurano unità immobiliari ad uso abitativo.

In caso di polizze multirischio (che comprendano ad esempio, eventi naturali, furto, responsabilità civile verso terzi, tutela legale) la detrazione potrà essere effettuata solo per la parte di premio relativa alle garanzie che hanno come oggetto gli eventi calamitosi o catastrofali.


Posso detrarre la polizza assicurativa della mia abitazione anche se assicuro solo le pertinenze?


L’Agenzia delle Entrate ha inoltre chiarito che l’agevolazione fiscale spetta solo ai premi versati per le polizze stipulate per le unità immobiliari residenziali e le relative pertinenze e non se la polizza assicura solo la pertinenza dell’abitazione.

La detraibilità fiscale delle assicurazioni contro il rischio di eventi calamitosi stipulate per le abitazioni, è stata introdotta dalla Legge di Bilancio 2018.

Le assicurazioni contro gli eventi calamitosi si sono quindi aggiunte alla lista degli oneri detraibili contenuta nell'articolo 15 del Testo Unico delle Imposte sui Redditi. Dal 1 gennaio 2018 le polizze catastrofali per gli immobili ad uso abitativo godono delle stesse agevolazioni fiscali per gli interessi passivi di mutui per l’acquisto della prima casa, spese sanitarie e le polizze vita.

Per poter effettuare la detrazione del premio pagato per le garanzie catastrofali è necessario che il pagamento della polizza avvenga con mezzi tracciabili - bancomat, assegno, bonifico - e non in contanti. Devo inoltre ricordarmi di allegare copia del documento attestante il pagamento al certificato di assicurazione che mi viene rilasciato in Agenzia.

0 visualizzazioni