Quante cose importanti da sapere sulla polizza AUTO

Aggiornamento: 19 mag 2020

Cosa copre la polizza RC Auto?

La polizza RC Auto, copre i danni involontariamente provocati a terzi dalla circolazione del veicolo assicurato. Il veicolo è considerato in circolazione anche quando è parcheggiato in una pubblica via. Sono coperti anche i danni causati ai trasportati, i danni provocati da operazioni di carico e scarico sul

veicolo purché non eseguite con mezzi meccanici, i danni alle cose di terzi trasportati e nel caso di veicoli adibiti a scuola guida anche i danni provocati dall’allievo in presenza di istruttore abilitato.


Che cosa NON è assicurato?

Per legge non sono considerati terzi e non sono quindi coperti da assicurazione il conducente del veicolo responsabile del sinistro, il proprietario del veicolo, il locatario, il coniuge, il convivente, i genitori e i figli del conducente e del proprietario del veicolo e del locatario, i parenti entro il terzo grado del conducente, del proprietario del veicolo e del locatario. Se l’assicurato è una società, oltre a quanto sopra, non sono considerati terzi i soci a responsabilità .


Ci sono dei limiti di copertura?

La Compagnia ha diritto di recuperare dall’assicurato le somme pagate ai terzi danneggiati (rivalsa) nei casi di:

  • Guida in stato di ebbrezza o sotto l’influenza di sostanze stupefacenti;

  • Partecipazione a gare o competizioni sportive;

  • Conducente non abilitato alla guida;

  • Danni subiti dai terzi trasportati in violazione delle norme vigenti (cinture non allacciate, seggiolino per trasporto minori non conforme…).


Dove vale l’Assicurazione?

L’assicurazione è attiva in Italia, nella Città del Vaticano, nella Repubblica di San Marino e negli Stati aderenti all’Unione Europea, nonché in Islanda, in Liechtenstein, in Norvegia, nel Principato di Monaco, in Svizzera, Andorra e Serbia.

L’assicurazione copra anche negli Stati facenti parte del sistema della Carta Verde riportati nel certificato internazionale di assicurazione (Carta Verde), che può rilasciato insieme al certificato di assicurazione. L’assicurazione non vale invece per gli Stati le cui sigle internazionali siano barrate sulla Carta Verde.


Ci sono degli obblighi?